Cerca nel blog

Aforisma del giorno

L'ASSERTIVITA'

Il termine 'assertività' deriva dal latino 'asserere', che significa affermare e dall'inglese 'assertiveness' (to assert significa affermare). Un significato nella lingua italiana potrebbe essere: 'comportamento affermativo'.

La definizione di assertività si riferisce all’affermare, cioè al “dire”, all’esprimere le proprie opinioni e i propri vissuti emotivi (sentimenti, emozioni) ed allo stesso tempo riuscire a risolvere in modo positivo le situazioni e i problemi

Fa parte di un continuum comportamentale formato da tre modalità:


1. PASSIVO
2. ASSERTIVO
3. AGGRESSIVO

Con molta probabilità il comportamento del depresso è passivo, ad esempio, non riesce a dire di no agli altri, accondiscende sempre alle idee degli altri non affermando le proprie, ecc... E' sempre presente la paura di un eventuale rifiuto, anche se nella realtà non ci sono prove che ciò avvenga. Il comportamento passivo distrugge l'autostima.

Nell'aggressività invece si tende a non prendere in considerazione il punto di vista degli altri. Anche essa è una forma di difesa alla propria vulnerabilità. L'aggressivo va verso l'isolamento a causa del suo comportamento.

Osserva bene la gente! Tutti i giorni i tuoi amici, colleghi, vicini di casa si esprimono, comunicano, fanno richieste, pongono domande ed attendono risposte perché è nei loro diritti; ebbene, anche tu hai questo diritto, la depressione non ti rende diverso dagli altri in quanto a diritti: sei uguale agli altri, hai gli stessi diritti! Imprimerlo bene nella mente è la chiave per essere assertivi.

Vendiamo ora quali sono gli elementi¹ che comportano l'assertività:

Difesa dei diritti (implica anche la capacità di rifiutare richieste irragionevoli);

Assertività sociale (come la capacità di iniziare, continuare e portare a termine le interazioni sociali, possibilmente con facilità e a proprio agio);

Espressione dei sentimenti (implica la capacità di comunicare i propri sentimenti “positivi” – assertività positiva – e “negativi” – assertività negativa – alle altre persone);

Assertività di iniziativa (riguarda l’abilità nel risolvere problemi e soddisfare bisogni personali come il chiedere favori, avanzare richieste);

Indipendenza (esprime la capacità di resistere attivamente a pressioni e influenze individuali o di gruppo nella direzione del conformismo, dando voce alle proprie credenze e opinioni).

Si può dire che il comportamento assertivo alimenta la stima di sé in quanto ottenendo risultati tangibili (quando chiediamo qualcosa o lo rifiutiamo rispettando i nostri e gli altrui diritti) migliora l'immagine che abbiamo di noi stessi.

Ed anche nel caso che una nostra richiesta o un nostro rifiuto non abbia esito positivo, ci siamo comunque affermati e non ci siamo comportati passivamente o con aggressività: questo è un successo!

Ti consiglio di lavorare su un elemento alla volta, così sarà più facile, anche se, a volte, diversi elementi si intersecheranno. Vedrai che con l'allenamento diverrai bravissimo nell'assertività.
(¹Alcuni elementi sono stati tratti dall'opera della dott.ssa Milena Pedrotti)

Che tipo sei? Passivo, assertivo o aggressivo? Iscriviti al blog e riceverai in omaggio il test sull'assertività!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...