Cerca nel blog

Aforisma del giorno

DISAGI EMOTIVI: LA TECNICA DEL FILM


Depressione, ansia, stress, attacchi di panico, fobie, disturbo compulsivo ossessivo (DOC) e simili hanno un comune denominatore?

Sì, il disagio emotivo. Nella psicologia cognitivo-comportamentale esistono diverse 'tecniche' o strategie per fronteggiare questi disturbi. Una di queste sfrutta la capacità di proiettarci nel futuro.


Tutti abbiamo questa capacita! E tutti possediamo un'immagine di noi stessi questo è dimostrato da alcuni studi psicologici. 

Il dott. Maxwell Maltz, per esempio, (si occupa di chirurgia estetica) ha fatto un'interessante scoperta, riportata nel suo libro Psicocibernetica: nonostante operasse i suoi pazienti in modo corretto, non trovavano che il loro aspetto fosse migliore o che fosse avvenuto un sostanziale cambiamento.

Ciò lo portò a concludere che ognuno di noi ha un'immagine interiore di sé, ed occorre lavorare anche sotto il profilo psicologico per poterla modificare.

Proprio grazie a questa capacità possiamo vederci nel futuro ed usare la tecnica del film che funziona nel modo seguente.

Se stai subendo un disturbo emotivo vediti come starai fra quindici minuti o un ora quando la tua situazione sarà migliore (poiché ne hai già esperienza diretta, l'hai già provata in passato!): Quale emozioni e sensazioni provi? Ti senti più rilassato? Hai riacquistato l'equilibrio emotivo? Vedi le cose intorno a te da un'altra prospettiva? Qual è il tuo umore adesso? Cerca di vivere le emozioni con tutti i tuoi sensi come se il futuro fosse adesso!

Un primo vantaggio di questa strategia è che la nostra mente non può concentrarsi contemporaneamente su due pensieri opposti perciò prenderà in considerazione uno o l'altro. In questo caso proponi alla tua mente la sensazione positiva che contrasterà quella negativa.

Un secondo vantaggio formidabile è che puoi riavvolgere questo film ed immaginare i passi o le singole tappe che hai percorso a ritroso per raggiungere quello stato di benessere psico-fisico e quindi attuarle! In altre parole ti permetterà di accedere alle tue risorse interne che ti offriranno soluzioni per affrontare il problema. Ti stupirai di questa capacità che possiedi!


Quali applicazioni ulteriori può avere questa strategia:

  • Nello stabilire degli obiettivi
  • Durante gli attacchi di panico
  • Nella soluzione di problemi (Problem Solving)
  • Durante le crisi d'ansia
  • Per contrastare i PAN
  • Ecc...
Naturalmente occorre un po' di allenamento per poter familiarizzare con questa tecnica, ma i tuoi sforzi verranno sicuramente  ripagati!

Hai già provato questa tecnica? Commenta i benefici che hai avuto!

Forse possono interessarti queste risorse: clicca qui!

2 commenti:

  1. Buongiorno Salvio, grazie per i tuoi post, per condividerli con noi, e per le informazioni interessanti che ci riveli. Credo che siano utili a tutti anche a chi non è colpito da drpressione nel vero senso del termine, ma anche da soli momenti di sconforto, può trovare comunque il modo di rapportarsi con queste esperienze e combattere i momenti particolarmente insidiosi. Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Grazie Tatys!
    Sono felice che il post ti sia piaciuto e soprattutto che sia utile! Hai ragione, a prescindere dall'avere o meno la depressione tutti abbiamo bisogno di 'manutenzione' e che dedichiamo un po' di tempo solo per noi rompendo il ritmo frenetico quotidiano. Può farci solo del bene!
    Ciao Tatys!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...