Cerca nel blog

Aforisma del giorno

GLI ESPERIMENTI DI WOLPE E L'ANSIA


Negli anni '50 del secolo scorso il dottor Wolpe si accinse a fare degli importanti sperimenti per curare l'ansia, ma anche le paure, gli attacchi di panico e le fobie. In cosa consistevano questi esperimenti? Avrebbero inciso sul futuro delle persone che soffrono di ansia?


L'esperimento consisteva nel mettere alcuni gatti nella loro gabbia e dopo un suono ad un gruppo fu somministrata una scossa elettrica (un po' crudele!) e ad un altro gruppo il suono annunciava del cibo ed in seguito veniva applicata una scossa.

Il risultato fu alquanto strano: i gatti in seguito a quello stimolo negativo si rifiutarono di mangiare.
Al dottor Wolpe venne la brillante idea di sostenere il contrario, ovvero: "Se un gatto che ha ricevuto uno stimolo negativo (stress, ansia) è inibito nel mangiare, può uno stimolo positivo (cibo) inibire lo stimolo negativo (Ansia)?

L'esperimento si fece così interessante! I gatti che vennero messi in gabbie molto dissimili da quelle abituali riuscivano ad assumere il pasto. Successivamente, quando si sentirono a loro agio, vennero introdotti in gabbie sempre più simili alla loro.

A distanza di tempo avvenne qualcosa di sorprendente: i gatti messi nelle loro gabbie non avevano più i sintomi dell'ansia, finché potevano mangiare tranquillamente anche nelle loro stesse gabbie. Nacque così quella che oggi conosciamo come 'desensibilizzazione sistematica', da Wolpe chiamata 'inibizione reciproca.

Naturalmente non si poté operare sugli esseri umani allo stesso modo, occorreva qualcos'altro che sostituisse il cibo. Un metodo efficace fu il rilassamento muscolare (una variante più potente della 'respirazione rilassante').

Ne vuoi sapere di più circa la desensibilizzazione sistematica ed il rilassamento muscolare? Iscriviti al mio blog e riceverai ulteriori informazioni gratis nel mini-corso sull'Autostima!

Se hai già seguito e stai tuttora seguendo il Mini-Corso Autostima (che poi tanto mini non è!): hai già provato a seguire la desensibilizzazione sistematica? Sei riuscito a superare alcune paure? Commenta pure: sarà davvero incoraggiante per tutti!

2 commenti:

  1. ho tutti i muscoli rigidi...cosa intendi per rilassamento muscolare...ho provato yoga...ma dopo un po riemegevo anzi ho lavorato con i muscoli rigidi da farmi male

    RispondiElimina
  2. Grazie per il commento!

    Il rilassamento muscolare è una tecnica che consiste nel contrarre e rilassare ciclicamente tutti i muscoli del corpo o almeno quelli più importanti secondo istruzioni precise.

    Solitamente viene associata alla desensibilizzazione sistematica (una tecnica per ridurre l'ansia). In entrambe queste tecniche viene di solito anche abbinata un'altra tecnica: quella della visualizzazione (ne ho parlato in un altro post).

    Questo insieme di tecniche servono a contrastare le risposte allo stimolo dell'ansia.

    Ho scritto anche un post che parla di 'respirazione rilassante' decisamente più facile da fare, prova prima con quella!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...