Cerca nel blog

Aforisma del giorno

SEI SCHIAVO DEI PROGRAMMI?


Sabato:
*Mattino:
   -Colazione
   -Passeggiata
   -Studio
*Pomeriggio:
   -Centro commerciale
   -Lettura libro
*Sera:
   -Cena
   -Film con gli amici


Anche tu hai fatto una lista simile a quella su esposta?

A me capitava spesso di dover impiegare il tempo in maniera quasi ossessiva, quando notavo che fuggiva dalle mani mi sentivo a disagio e aumentava la depressione. Ti riconosci? Anche tu provi qualcosa di simile? Da cosa nasce la 'mania' di programmare il nostro tempo?


Farsi un programma ha due lati della medaglia. A volte programmarsi è indispensabile, specie nell'attività lavorativa o se si hanno degli impegni specifici, il programma serve a non procrastinare e ad essere ben organizzati per ottimizzare il tempo. Molti manager spendono fior di quattrini per partecipare a formazioni per la gestione del tempo.

Se usi anche un programma nel tempo libero potresti sentirti apparentemente meno ansioso, avere l'illusione di tenere tutto 'sotto controllo' compresa la depressione e ciò ti da pace.

In realtà non è altro che uno schema rigido che attuiamo per sentirci meno insicuri: si tratta di un tentativo di 'controllo'. Chi è 'preciso', perfezionista tende ad assumere questi schemi. Stabilire un programma dettagliato anche per decidere come sarà il nostro tempo 'libero' è una vera e propria contraddizione non trovi?

Stabilendo dei programmi effettivamente è come se segnassimo dei limiti, delle sbarre intorno a noi. Se qualcosa d'imprevisto li supera ecco che ci sentiamo male e ce la prendiamo con l'imprevisto e mai con la nostra rigidità.

La nostra mente ha bisogno di 'manutenzione' quindi anche starsene due orette senza fare niente può essere comunque costruttivo in quanto riacquistiamo quelle energie che derivano dal senso di pace e tranquillità tipici del sano riposo.

La sfida consiste nell''allargare' poco alla volta il nostro programma concedendo più spazio alla spontaneità avendo la consapevolezza che anche se saltuariamente non 'faccio niente' non è tempo sprecato, serve per rigenerare quelle energie psichiche delle quali abbiamo tanto bisogno. Includi degli imprevisti (!?!) nella tua vita, impara a rompere le tue abitudini, anche se inizialmente proverai disagio, col tempo potrai davvero sentirti più libero, non più schiavo dei propri programmi e schemi rigidi.



Ti è piaciuto il post? Scrivi pure il tuo commento!

3 commenti:

  1. leggo quello che scrivi e mi rendo conto che questi schemi sono davvero controproducenti se non usati in maniera elastica, si rischia di ottenere l'effetto contrario!

    RispondiElimina
  2. ho passato ANNI a programmare tutto,scendendo poi sempre piu nello specifico. risultato: sono scoppiata. ma piu che altro mi sono accorta che in rapporto alle energie,lo stress e l'impegno che ci mettevo,rendevo veramente poco! i miei colleghi infatti erano molto piu zen e finivano prima la mia stessa quantita di lavoro. forse ora non saro una stacanovista,pero in qualche misura mi sento meno psicopatica e piu positiva

    RispondiElimina
  3. @Sabby E' vero quel che dici Sabby, effettivamente, invece di aiutarci possono danneggiarci. Partiamo per controllare e poi siamo controllati...

    @Anonima Il fatto che alla fine tu sia scoppiata conferma quanto sia pericoloso non tenere sotto 'controllo' i programmi! Sono contento che tu sia più positiva ora.

    Grazie per i vostri commenti...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...